Sansevieria: assistenza domiciliare, tipologie e varietà, foto.

La Sansevieria è una pianta d'appartamento abbastanza comune e molto bella appartenente al genere degli asparagi. Questo fiore cresce in condizioni naturali nei tropici e subtropicali del Madagascar, India, Africa, Indonesia, Florida meridionale.

Sansevieria

La pianta è piuttosto voluminosa, con foglie grandi e potenti, completamente senza pretese, che consente di mantenere la sansevieria non solo a casa, ma anche negli uffici e in altre stanze. Nonostante il fatto che la pianta sia facile da curare, devi comunque aderire alle raccomandazioni riguardanti la sua cura, in modo che la pianta sia sempre sana.

Oggi ci sono molte specie di questa meravigliosa pianta, con una varietà di colori e dimensioni delle foglie. Le radici della sansevieria sono striscianti e le foglie sono molto potenti e dure, la cui lunghezza raggiunge spesso più di 1 metro.

Sansevieria

Tipi e varietà

Sansevieria grandis (grande)

La pianta è perenne, la rosetta è solitamente formata da 4 foglie, la cui lunghezza varia da 35 a 70 cm. La larghezza della foglia può arrivare fino a 17 cm. Le foglie hanno un motivo a forma di strisce trasversali scure, i bordi della foglia hanno un bordo rossastro.

Sansevieria hyacinthoides (Giacinto)

L'altezza della pianta raggiunge i 60 cm, le foglie sono disposte in una rosetta, in cui ci sono 3-4 foglie. La lunghezza delle foglie varia da 12 a 45 cm, la larghezza non supera gli 8 cm Le foglie sono di colore verde succoso con l'inclusione di leggeri tratti ondulati. Ai bordi, le foglie sono di colore chiaro o rossastro.

Sansevieria dooneri (Duneri)

Una pianta con rosette in cui, di regola, da 16 a 20 foglie. La lunghezza della foglia raggiunge i 40 cm, la larghezza è piuttosto scarsa, solo 3 cm Le foglie sono di un verde intenso con un leggero disegno in colori scuri.

Sansevieria gracilis (Graceful)

Pianta perenne, la sua altezza raggiunge i 6 cm Le foglie sono verdi, ovali e leggermente appuntite verso l'estremità. Sui fogli c'è un disegno sotto forma di macchie trasversali grigiastre.

Sansevieria kirkii (piccone)

Una pianta con un apparato radicale debole, le rosette contengono una piccola quantità di foglie. Il colore delle foglie è verde brillante con un motivo chiaro e un bordo rosso lungo tutto il perimetro della foglia.

Sansevieria liberica (liberiano)

Una pianta con grandi rosette, all'interno delle quali ci sono fino a 6 foglie. Una foglia lunga può raggiungere più di 1 metro, la sua larghezza non supera i 9 cm Le foglie sono di colore verde scuro, con un motivo luminoso e leggero sotto forma di tratti sfocati. Il bordo delle foglie ha sempre un bordo marrone o bianco.

Sansevieria trifasciata (tre corsie)

Pianta abbastanza forte e alta, con foglie verdi e bordo giallo attorno al perimetro. Ci sono un bel po 'di foglie nell'uscita.

Sansevieria

Cura della casa

Questo fiore non richiede un'illuminazione intensa, quindi sansevier sarà a suo agio sia sul davanzale settentrionale che vicino alla finestra. Allo stesso tempo, assicurati che la luce solare diretta cada sulla pianta, perché ciò potrebbe causare ustioni sotto forma di macchie brunastre sulle foglie.

Sansevieria

Il fiore non è particolarmente esigente riguardo alle condizioni di temperatura e si sentirà bene a qualsiasi temperatura ambiente. Nella stagione fredda, è indesiderabile che la temperatura della stanza o della stanza scenda sotto i 16 ° C.

La Sansevieria non ha pretese per l'umidità dell'aria, ma ama l'irrorazione periodica e, naturalmente, pulisce le sue foglie con acqua tiepida. A tal fine, puoi sciacquare il fiore ogni settimana sotto una doccia con un flusso debole, questo lava bene la polvere dalle foglie e aiuta la pianta a respirare completamente. Se la pianta è molto grande, puoi semplicemente pulire le foglie con una spugna umida.

Sansevieria

Annaffiare e concimare la sansevieria

Durante la calura estiva, il fiore ha bisogno di essere annaffiato abbondantemente, ma con l'arrivo del freddo l'irrigazione si riduce. Durante l'irrigazione, è necessario utilizzare esclusivamente acqua dolce stabilizzata. Se è possibile raccogliere l'acqua di fusione o l'acqua piovana, assicurati di rifornirla, poiché quest'acqua sarà la migliore irrigazione per la sansevieria.

Durante l'irrigazione, è molto importante assaggiare il terreno con le mani, poiché innaffiarlo senza assicurarsi che il terreno sia asciutto in nessun caso dovrebbe essere. La pianta non tollera molto bene la baia e nella maggior parte dei casi muore semplicemente.

Sansevieria

Se hai ancora allagato il fiore, rimuovi la padella e lascia che tutta l'acqua scoli completamente. Nel caso di una baia permanente, devi cambiare urgentemente la terra, perché, molto probabilmente, la putrefazione è già iniziata nel terreno, il che distruggerà la tua pianta.

La fertilizzazione spesso non è necessaria, ma devi semplicemente farlo 2 volte l'anno. Se desideri nutrirla più spesso, allora non sarà peggio, crescerà più velocemente e le sue foglie diventeranno più luminose.

Puoi scegliere qualsiasi fertilizzante per la pianta, ma è auspicabile che contengano tutti i minerali necessari per la piena crescita e la conservazione del colore delle foglie. Nelle stagioni più calde, è meglio scegliere mangime liquido, è meglio se raccogli complessi minerali, come per un cactus.

Sansevieria

Prestare particolare attenzione al contenuto di azoto, un eccesso di esso nel fertilizzante ha un effetto estremamente negativo sulla salute della pianta e può bruciare completamente le radici. Per fare ciò, si consiglia di diluire il fertilizzante sempre più debole circa due volte rispetto a quanto indicato nelle istruzioni.

La sansevieria con disegni colorati sulle foglie necessita di alimentazione aggiuntiva anche meno spesso, quindi per questa specie è consigliabile diluire il fertilizzante tre volte più debole. Questo non è certamente così spaventoso, ma se si sovralimenta il fiore, il disegno potrebbe scomparire del tutto, invece le foglie diventeranno completamente verdi.

Sansevieria

Trasferimento

Il trapianto di una pianta spesso non è consigliato, quindi è necessario trapiantare in un nuovo vaso non più di 1 volta in 2 anni, una pianta più matura viene trapiantata anche meno spesso. Per il trapianto, devi sempre scegliere un vaso di 2-3 cm più grande del precedente, ma non di più. Il terreno dovrebbe essere nutriente, in un rapporto 1: 1 (tappeto erboso, sabbia, foglia, torba). Pertanto, è meglio acquistarlo già pronto in un negozio di fiori.

Sul fondo della pentola, è imperativo stendere uno strato di drenaggio in modo che l'acqua non ristagni nelle radici, perché questa pianta non tollera il golfo. Quindi la sansevieria deve essere annaffiata abbondantemente, scavare un po 'e rimuoverla dalla vecchia pentola con movimenti ondeggianti.

Metti la pianta in una nuova pentola di terreno fertile e premi leggermente sul terreno. La semina è meglio farlo in primavera. Hai solo bisogno di rinvasare la pianta quando noti che le radici hanno iniziato a sporgere dal vaso, o le foglie sono cresciute così tanto che il vaso è semplicemente instabile.

Quando si sceglie una diapositiva, è meglio dare la preferenza a quelle di argilla, poiché il sistema di radici è così potente da poter rompere i normali contenitori di plastica. Quando lo fai, prova a scegliere un vaso più largo e meno profondo.

Sansevieria

Riproduzione di sansevieria

Questa pianta può essere propagata da germogli laterali, foglie e dividendo il cespuglio. Il modo più semplice per propagare un fiore è dividendo il cespuglio. Si consiglia di propagarsi in questo modo nella stagione primaverile. La pianta viene accuratamente rimossa e le radici vengono tagliate in modo che ogni singola pianta abbia un punto di crescita.

Nuovi vasi vengono riempiti con drenaggio, quindi con terra e vengono piantati nuovi sansevierias, dopo aver annaffiato i recessi nei vasi, cospargere di terra e premere. Successivamente, i fiori devono essere posizionati su un davanzale leggero in una stanza calda.

Anche la riproduzione per foglia dà buoni risultati, per questo è necessario scegliere la foglia più spessa e più forte. Quindi deve essere tagliato in piccoli pezzi di 5 cm e asciugato un po ', lasciandolo riposare per un po' sul tavolo.

Successivamente, puoi iniziare a radicare nella sabbia bagnata, immergendo ogni foglia in un contenitore separato con un angolo di 45 °, devi coprirlo con una bottiglia di plastica sopra, che deve essere tagliata a misura. Un mese dopo, le foglie mettono radici e possono già essere trapiantate in una pentola con terra.

Allevare una pianta con germogli è piuttosto difficile e, in assenza di esperienza in floricoltura, è improbabile che tu abbia successo. Pertanto, è meglio usare la propagazione delle foglie o la divisione delle radici.

Sansevieria

Malattie e parassiti

A causa del ristagno del terreno, la pianta può ammalarsi, mentre si osserva appassimento e ingiallimento delle foglie. Per salvare la pianta, è necessario rimuovere tutte le foglie marce e spruzzarle con un fungicida, quindi trapiantarle in un vaso pulito con nuovo terreno.

A causa dell'eccessiva esposizione al sole, la sansevieria può sviluppare macchie scure (ustioni), questo fenomeno può anche provocare un allagamento della pianta. Tutte le foglie colpite devono essere rimosse e il fiore dovrebbe essere più comodo per la crescita.

Macchie bianche sulle foglie possono indicare l'esposizione alla luce solare, in questo caso è necessario fare lo stesso, tagliando le foglie colpite e modificando le condizioni di detenzione.

A volte, in condizioni sfavorevoli, la pianta può infettare un acaro o una cocciniglia; per combattere rimuoverlo, è necessario utilizzare insetticidi, ventilare più spesso la stanza e regolare l'irrigazione della pianta.

Sansevieria