Quando potare le peonie: consigli e suggerimenti, foto.

Un errore comune dei coltivatori ancora inesperti nella cura e nella coltivazione delle peonie è la potatura precoce di steli e foglie.

Esistono due tipi di peonie:

Simile ad un albero: queste piante sono perenni, ma entrambe le parti mantengono la vita: steli (fuori terra) e radici (sottoterra).

Quando potare le peonie

Erbacee - appartengono anche a piante perenni, in cui la parte fuori terra muore in autunno e il sottosuolo rimane da vivere. Durante l'inverno, le radici acquistano forza e gli occhi (i boccioli) si aprono da loro.

Quando potare le peonie

Sotto le gemme sostitutive, le radici avventizie si sviluppano ogni anno, man mano che crescono, si addensano e formano tuberi. Chi ha già riscontrato la divisione e il trapianto di questo tipo di peonie era convinto che le radici fossero diverse sia per dimensioni che per aspetto.

Quando potare le peonie

Le peonie hanno tre tipi di radici : radici perenni grosse e tuberose brune, in cui si concentra la principale riserva nutritiva dell'intera pianta.

Quando potare le peonie

Le radici avventizie possono essere viste sotto i germogli di rinnovamento. Sono leggermente più sottili delle tuberose. E infine, "fornitori" di radici molto sottili, bianche e succhianti - forniscono nutrienti e acqua ai gambi e ai fiori della peonia.

Quando potare le peonie

Dopo che la peonia ha perso gli ultimi germogli, inizia la deposizione di un bocciolo di fiore e crescono i boccioli sostitutivi e il processo di raccolta dei nutrienti avviene nelle radici avventizie. A causa di questi processi, la parte aerea delle peonie si svilupperà il prossimo anno.

In agosto-settembre inizia una maggiore crescita delle radici di aspirazione. L'intensità della formazione di gemme di sostituzione dipenderà direttamente dall'apporto accumulato di sostanze nutritive dalle foglie.

Quando potare le peonie

Pertanto durante questo periodo è severamente vietato potare la parte aerea delle peonie. Per lo stesso motivo, non puoi tagliare molti germogli contemporaneamente e tagliare il fogliame molto in basso. Tutto ciò porterà inevitabilmente all'indebolimento e quindi alla morte del cespuglio.

Quando potare le peonie

Di solito, quando si tagliano i peduncoli, sui rami vengono lasciate almeno due o tre foglie inferiori. Solo nel tardo autunno si possono tagliare alla radice, senza lasciare la canapa, i gambi dei fiori.

Ciò avviene, di regola, dopo le prime gelate "vere" (verso la fine di ottobre, ancora una volta dipende dalla regione di coltivazione delle peonie).

Quando potare le peonie

Se il terreno è molto secco, dovrebbe essere annaffiato prima dell'inverno. Rimuovo il fogliame tagliato e gli steli. Le peonie sono resistenti alle malattie e non hanno quasi mai parassiti, ma comunque foglie, germogli e steli possono essere colpiti dal marciume grigio.

Se gli inverni nella tua zona sono molto feroci, allora devi coprire le peonie più calde.